Tuo il brand, sua la personalità.

Ogni brand ha la sua personalità. Un’identità da costruire, mattone dopo mattone. I pezzi dovranno combaciare, legarsi e prendere forma.

 

Questione di personalità

Prova ad immaginare il tuo brand come se fosse una persona. Scoprirai che un individuo e un brand hanno un tratto in comune: PERSONALITÀ.
Trovandoci di fronte ad una persona sappiamo subito dire se la conosciamo o meno e anche se somiglia a qualcun altro. Non vorrai che qualcuno confonda il tuo brand per un altro o non lo riconosca. Tu per primo dovrai conoscere la tua azienda in ogni sua sfaccettatura.
Il tuo brand, come te, ha un carattere diverso da qualunque altro. Ha una personalità, magari è un tipo molto serio oppure è ironico o amichevole. Questo dipenderà dai valori, dal posizionamento sul mercato, dalle Personas a cui si rivolge.

 

Tono di voce

Quando ti sarà chiaro che tipo di carattere ha il tuo brand dovrai dargli una voce. L’azienda comunicherà con un tono di voce tutto suo, con cui potrà (e dovrà) differenziarsi e sarà il suo segno distintivo.

 

Corenza visiva

Anche tramite il visual potrà distinguersi. Oltre alla voce dovrà avere un’immagine. È la prima cosa che salta all’occhio. Se fa una bella impressione avrà la possibilità di parlare, aprire un dialogo e raccontarsi.
Se non curi il suo aspetto, comunque trasmetterai un messaggio, e probabilmente sarà negativo.
Studia il logo, scegli belle immagini, colori e font adatti. La veste grafica dovrà essere coerente ovunque sul web e anche offline. La coerenza visiva farà in modo che il tuo pubblico si ricorderà di te più facilmente.

 

Scelta dei canali

Ognuno di noi ha il proprio ambiente e il proprio contesto di appartenenza in cui sappiamo come vivere, conosciamo i nostri “simili” e sappiamo comunicare con loro, efficacemente. Quasi sempre. Per le aziende vale lo stesso, avendo un proprio carattere non possono star bene ovunque, la presenza totale sul web non serve a nulla.
Devi studiare l’ambiente virtuale (social compresi) in cui la tua azienda può comunicare al suo pubblico. Se i suoi destinatari non frequentano quei luoghi allora non occorre esserci. Se non c’è nessuno che ascolta, nessuno a cui interessa ciò che hai da dire forse stai sbagliando qualcosa o “soltanto” il mezzo.

 

In conclusione

Ora hai capito perché ti abbiamo chiesto di pensare al tuo brand come se fosse un individuo?
Il tono di voce lo abbiamo tutti, hai anche tu un modo di comunicare che rispecchia la tua personalità.
Curi il tuo aspetto. Dovresti fare lo stesso con la tua azienda, forse con qualche accortezza in più e scegliere uno stile grafico che sia in linea con i valori del brand.
Infine, sai anche quanto sia importante trovarsi nel posto giusto al momento giusto. Pensa a quante volte ti sei trovato in contesti che non sentivi tuoi, in cui non sapevi cosa dire. Ecco, la tua azienda non dovrebbe vivere quest’esperienza. Puoi evitarlo scegliendo accuratamente i canali giusti.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.