Cerchi “pigeon”? Detto, fatto!

Se digiti la parola piccione su MSN Live Search,sai cosa trovi?

Piccioni! Tanti, tantissimi piccioni!

Non ci credi?

Dislocati per la città ci sono diversi cartelloni pubblicitari che mostrano il display di un telefonino connesso al motore di ricerca di MSN. Una sola parola digitata “pigeon” (piccione). Appoggiati su ogni lembo della struttura in ferro del cartellone pubblicitario, chi trovi? Piccioni. Nel cielo soprastante, chi vedi svolazzare? Piccioni. E in lontananza chi arrivare? Ancora piccioni!

E’ abbastanza comune imbattersi in agglomerati di piccioni e non subito si percepisce l’anomalia, ma quando lo si nota, non si rimanere indifferenti e MSN Live Search viene immediatamente associato a concretezza e tempestività . Il primo competitor di un motore di ricerca si sa è Google, che solo detiene più della maggioranza dell’utenza internet. La battaglia per accaparrarsi gli utenti è dura e cambiare terreno di gioco può favorire chi parte svantaggiato. Con queste istallazioni, MSN non solo si rivolge a nuovi utenti, quelli della telefonia mobile, ma rafforza l’immagine di “problem solving”. Un motore, infatti, dovrebbe essere percepito come uno strumento capace di sciogliere dubbi attraverso una ricerca semplice ed efficace.

Una sola domanda rimane ancora aperta: come cavolo hanno fatto a radunare così tanti piccioni? Saranno stati attirati con concimi, ultrasuoni, odori? O forse ammaestrati, incollati… imbalsamati?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.