Norz Web Marketing pubblica www.belltron.com

Belltron è leader mondiale nel settore della riproduzione del suono delle campane. Belltron decide di investire sul web pianificando una serie di operazioni dal restyling del sito ad operazioni mirate di web marketing. Affida il lavoro alla Norz Web Marketing.

Il sito internet è il primo approccio che clienti e distributori hanno con l’azienda e il lavoro di Norz inizia da qui.

Norz interviene riprogettando completamente l’albero di navigazione e l’impatto visivo, per migliorare l’esperienza vissuta dall’utente.

I contenuti del sito sono stati riorganizzati  seguendo i principi di Architettura dell’Informazione. Ora sono fruibili e a la navigazione è divenuta semplice e intuitiva. E’ tutto a portata di mano, dal catalogo prodotti, all’e-commerce, alle info sulle aziende.

Elementi visivi.
Per la grafica è stato mantenuto il colore arancione, caratteristico del marchio, come colore dominante. I nuovi elementi visivi, come l’animazione in flash, sono stati sviluppati  su gradazioni cromatiche di arancio e rosa. Il risultato è una gradevole sensazione di sobrietà e leggerezza.

Elemento sonoro. E’ stato aggiunto, durante la navigazione, il suono delle campane per due motivi. Primo: si dà immediatamente una dimostrazione dei prodotti Belltron. Secondo: la musicalità è piacevole e accompagna, intensificando, ciò che è evocato dalle immagini.

L’esperienza che l’utente vive, visitando il sito, è in armonia con quanto il marchio Belltron desidera trasferire e comunicare ai suoi clienti: semplicità e innovazione.

Giudicate voi stessi: www.belltron.com.

Questa è un’immagine del vecchio sito.

# 2 thoughts on “Norz Web Marketing pubblica www.belltron.com

  • 20 marzo, 2009 at 7:41 pm
    Permalink

    Bravo! Rispetto al vecchio sito non c’è paragone. Mi sembra che sei riusciuto nella cosa più importante: vendere il suono delle campane (il prodotto).
    la cosa sembra ovvia ma è tanto ovvia che spesso non viene neanche considerata…

    Reply
  • 23 marzo, 2009 at 5:09 pm
    Permalink

    Si, Cristina, a volte le idee più geniali sono proprio quelle più semplici.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.