Viaggio a Dublino – Esposizione dell’Art Directors Club

Alle 13.15 del 8 ottobre con volo Ryanair da Forlì, Norz atterra a Dublino.

Girovaga, scatta foto, beve Guinness, incontra Daniela. Chiacchierano di pubblicità e concordano che il  futuro della comunicazione è nel web e nel viral.

Daniela racconta anche che:
“Nell’ambito del 50esimo anniversario dell’ICAD (The Institute of Creative Advertising & Design) irlandese ci sarà la mostra dell’Art Directors Club di New York dove verranno esposti tutti i lavori che hanno ricevuto i premi gold, silver e distinctive merit nel 2008. I lavori spazieranno dal puro design, ambient media, guerrilla advertising, alla pubblicita’ classica. Ad aprire la serata inaugurale di una mostra che si sarebbe spostata a Tokyo il giorno successivo, vi sarebbe stato l’ambasciatore americano a Dublino Thomas C. Foley.”

Un po’ per gentilezza, un po’ per simpatia Daniela invita Norz all’inaugurazione.

Sembra interessante e Norz accetta. Si mescola ai creativi dublinesi, osserva, apprezza e, soprattutto, prende appunti.

Norz e Daniela sembrano essere nuovamente d’accodo. Data la genialità di alcune idee, presto fra queste, ci finiranno anche i loro lavori.

Noi siamo stati colpiti soprattutto dall’efficacia di alcune pubblicità.

Per esempio, come dire che si è capaci di realizzare stampe e fotocopie perfettamente identiche al reale?

La BBDO di New York ha realizzato per FedEx Kinko’s, questa installazione. Da una parte l’oggetto reale, e dall’altra, attaccata alla parete, la sua immagine semplicemente identica. Lo si può dire meglio?

Oppure: lo zoom della mia macchina fotografica rileva particolari altrimenti inosservabili. Se non ci credi, guarda tu stesso.

E’ un istallazione creata da Advico Young & Rubicam per promuovere lo zoom ottico della Leica Camera AG. Sotto la realtà, e sopra un pannello che ne mostra i dettagli come fosse una lente di ingrandimento.

Le istallazioni sì fatte vanno dritte al sodo: 1 perché abitano luoghi familiari come le strade della propria città ed entrano quindi nella vita quotidiana (li costeggi quando passeggi, vai al lavoro ecc…); 2 sono fisicamente vicine da poterle addirittura toccare; 3 comunicano in maniera semplice, intuitiva, e vengono ricordate perché sono anche divertenti.  E’ sufficiente “addobbare” una sola città con un’idea creativa,  poi proprio perché intelligente e ironica, ci pensa il web a farla rimbalzare ovunque. Delle idee geniali, si parla sempre.

Se volete vederle tutte cliccate qui.

Per essere ispirati cliccate qui.

NOTE: Un ringraziamento speciale a Daniela*, inaspettato tour operator che ha saputo unire l’utile al dilettevole durante la spedizione di Norz a Dublino.

*Daniela Ferretti è Art Director  presso la Marketing Network di Dublino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.