Codice Internet – Spiegare il web a chi non naviga

Saranno nelle piazze e nei teatri da settembre 2008 a novembre 2009.

Non accettare caramelle dagli sconosciuti.

Metà degli italiani conosce il web e usa internet.
L’altra metà pensa che il web sia luogo di perdizione e se ne tiene alla larga.

Se leggi questo post, sei un normale utente, navighi abitualmente e consideri internet uno strumento indispensabile per comunicare ed esplorare nuove conoscenze.

Quindi non puoi saperlo, ma c’è tanta altra gente che teme internet come fosse il diavolo in persona. Se potesse lo farebbe bruciare sul rogo come le streghe durante l’inquisizione. Che poi, a dirla tutta, queste streghe altro non erano che donnine con un pizzico di inventiva che di tanto in tanto se ne uscivano fuori con qualche “rimedio della nonna” per curare i malanni.

Perchè si ha paura di internet, non è ben chiaro. Forse perchè dà, a chi ha un pizzico di inventiva, l’opportunità di realizzare qualcosa di più del “rimedio della nonna”.

Non serve appellarsi al paladino della giustizia per difendersi da chi ci vuole male. E’ sufficiente spiegare a questi ignoranti (nel senso che ignorano) cosa sia il web. Perchè si sa, è storia vecchia quanto il mondo, basta far leva su paure comuni, dovute a minacce reali o meno, per far partire crociate contro i mori.

Che la gente, soprattutto quella meno avvezza alla tecnologia, impari ad usare internet è importante almeno per tre motivi:
1. tipi come Vespa avrebbero meno spazio per considerazioni tanto spettacolari quanto vuote “internet è un mondo assolutamente spaventoso” e basarci poi ore di trasmissione;
2. si alleggerirebbero diverse attività legate alla vita quotidianità;
3. ci sarebbe più lavoro per chi, come noi, fa del web un mestiere.

Quindi, ricapitolando, spiegare a chi non usa il web, cosa sia il web. Facile, no?
Avete domande? Qualcuna.
Primo: dove? Dove troviamo questa gente? Sicuramente non sta navigando in internet.
Secondo: cosa? Cosa gli raccontiamo? Tutto quello che si può fare con il web.
Terzo: come? Come glielo spieghiamo. Parlando di esperienze reali e concrete.

Questo progetto di divulgazione, ha un nome Codice Internet e due autori (familiari a chi naviga) Marco Montemagno e Marco Antonio Masieri.

Per un intero anno, 2008/2009 saranno nelle piazze e nei teatri di questa nostra italietta per spiegare come internet sia semplicemente uno strumento, e se impariamo ad usarlo può restituirci utili benefici. Oltre a diverse iniziative, inviteranno gente locale a raccontare la propria esperienza: per esempio c’è chi ha svuotato la soffitta vendendo tutto su e-bay, chi ha aumentato la visibilità del marchio d’azienda, chi ha diffuso e venduto la propria musica, chi amministra il conto in banca da casa, chi scarica ricette di cucina…

Se vuoi partecipare, il primo appuntamento si terrà a Milano l’8 settembre 2008 Galleria Vittorio Emanuele. Il tour si concluderà a novembre 2009 con Internet Week una settimana, dal 13 al 22, dedicata al web.

Per approfondire consiglio l’articolo di Alessandro Gilioli sull’Espresso N. 30 “E il web uscì dalla rete”. Per te che navighi, puoi leggerlo: qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.