Applicazione FB che diverte l’utente e pubblicizza il brand

Azzecca il Pronostico è l’applicazione Facebook creata per TuttoCalciatori.Net. Un gioco poco impegnativo che restituisce molta visibilità al brand.

applicazione fb
Applicazione FB

L’Azzecca il Pronostico è un applicazione FB, un gioco per tifosi di calcio.
Una o due volte la settimana, viene proposta una partita della quale l’utente/giocatore è chiamato ad indovinare il risultato. Vengono assegnati dei punti e stilata una classifica.
Per giocare basta entrare nell’applicazione.

Il gioco è stato lanciato dalla redazione di TuttoCalciatori.Net a febbraio 2011 a campionato iniziato. In 6 mesi si sono iscritti all’applicazione FB circa 2500 utenti che hanno giocato e rigiocato più volte. Amici del profilo utente, fan della pagina fan e tanti, tantissimi utenti che non conoscevano né il sito né il FB e hanno scoperto le varie iniziative di TuttoCalciatori.Net a partire dal gioco.
Dov’è il guadagno? Poca spesa per una visibilità mirata.

Impegno redazionale bassissimo.
La redazione sceglie la partita che considera più appetibile e inserisce le squadre, data e ora. Punto. A partita conclusa la redazione torna nel pannello amministrativo per inserire il punteggio e si chiude il gioco. Il resto è tutto automatizzato.

Sistema automatizzato.
Il sistema registra un solo pronostico per utente. Non registra più pronostici dopo l’orario prestabilito.
L’assegnazione dei punti, così come la relativa classifica, è automatica.
Chi indovina il risultato esatto è omaggiato con un buono sconto. Anche l’invio della mail con il codice sconto è automatico.

Statistiche: conosci i tuoi utenti.
La redazione può, dal pannello amministrativo, visualizzare dei dati.
In questo caso conosciamo la percentuale di giocate per fascia oraria.
La percentuale di fidelizzazione: es. quanti sono quelli che giocano per la prima volta, o per l’ennesima volta?
Chi si iscrive e chi lascia, il numero massimo di giocate raggiunto, la percentuale di giocate in confronto con il pronostico precedente ecc…

Perché giocano?
Non bisogna leggere, non occorre capire, sono subito chiare le modalità e le finalità del gioco: 1 inserire un risultato, 2 in omaggio buoni sconto, 3 a seconda i punti acquisiti si occupa un posto in classifica.

La schermata che si visualizza è molto chiara, di sfondo bianco. La prima cosa che risalta è il nome delle due squadre e il box dove inserire il risultato. A seguire delle info, poche, schematiche e ben ordinate. Immediatamente sotto un bel pulsante evidente per spulciare la classifica.
Ci si diverte con poco impegno, l’utente FB non chiede di più.

applicazione-facebook
Applicazione Facebook

Gli altri giocano, ma noi, che ci guadagniamo? Visibilità.
Attraverso un gioco si attira l’attenzione.
Il brand si rafforza e si innesca un percorso che di link in link fa giungere l’utente dove noi vogliamo: per esempio il nostro sito.
Vetrina per lo shop: coloro che “azzeccano” il risultato sono omaggiati del buono sconto. Arriva loro una mail con codice sconto da spendere e link diretto allo shop.
Ai partecipanti viene inviata la newsletter: altra vetrina per le nostre iniziative.
Un dato da non trascurare è che l’utente che partecipa al gioco “Azzecca il Pronostico” è un target già profilato: si interessa di calcio.

Vai all’applicazione FB Azzecca il Pronostico.

Sei interessato ad un’applicazione FB adatta al tuo target e ai tuoi servizi? Contattaci: info@norz.it

# 2 thoughts on “Applicazione FB che diverte l’utente e pubblicizza il brand

  • 30 agosto, 2011 at 8:57 am
    Permalink

    operazione interessante ma mi chiedo se sia veramente così low cost… non ci sono anche tutti i costi legali dovuti a quello che è propriamente un concorso perché solamente quelli che indovinano vincono… e poi non si rischia di aver creato un gioco scommessa per cui bisogna avere la licenza?

    Reply
  • 30 agosto, 2011 at 10:35 am
    Permalink

    Ciao Davide, non è un gioco scommesse, non si vince nulla. In omaggio lasciamo dei buoni sconto per il nostro shop. Ed è una cosa diversa per la quale non si sostiene nessuna spesa aggiuntiva.

    Bisogna “solo” avere un’idea di intrattenimento che si sposi bene con il brand.
    Il secondo passo è rendere il sistema il più posibile automatizzato.
    Dopodichè, l’applicazine va avanti quasi da sola.

    Reply

Rispondi a Francesca Norz Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.